San Valentino 2019: perché si festeggia ancora

0
625

San Valentino, la festa degli innamorati che celebra le coppie che si amano. Questa è sempre stata la motivazione per i festeggiamenti del 14 febbraio, festeggiamenti che da qualche tempo sembrano interessare meno innamorati. Eppure, si celebra ancora con libri, cioccolatini e viaggi.

Il viaggio sembra essere la scelta preferita dai più che decidono di concedersi qualche giorno lontano dalla routine e in totale sintonia con il romanticismo. A crederci di più è la fascia d’età compresa tra i 20 e i 30 anni e le donne sono quelle che tengono alle ricorrenze di questo tipo. Gli uomini che festeggiano sembrano farlo per rendere felice la loro dolce metà.

Il viaggio è il regalo più ricorrente soprattutto per le coppie non troppo giovani che hanno più possibilità economiche e di organizzazione. Una ricerca di Liligo San Valentino 2019 ha evidenziato le destinazioni più popolari per il 14 febbraio.

Insomma, indipendentemente dalla fascia di età e dai gusti, sembra che San Valentino sia ancora una festa che appassiona forse anche soltanto perché rappresenta un modo per allontanarsi dalle incombenze di ogni giorno e passare qualche tempo in più con i propri compagni di vita. Basta saper scegliere con cura le destinazioni San Valentino 2019.

La storia del 14 febbraio

Sappiamo che si festeggiano gli innamorati, ma probabilmente non tutti conosciamo cosa si nasconde dietro al 14 febbraio. Partiamo col dire che Valentino, poi diventato Santo, era un vescovo romano martire decapitato a 97 anni nel 273 per aver celebrato il matrimonio tra una donna cristiana e un uomo pagano, trasgredendo a una delle regole ferree della religione.

La storia vuole che sia morto proprio in questa data che tutti conoscono come quella di San Valentino.

Certo, dietro alle celebrazioni si nasconde una motivazione non proprio felice, ma non è una cosa così strana.

La storia si fonde con la letteratura grazie all’inglese Geoffrey Chaucer che nel suo poema paragonò Cupido a San Valentino ed è così che la figura del Santo diventò il sinonimo dell’amore e di tutte le coppie del mondo.

Sembra anche che questo giorno abbia un’origine molto antica, precisamente risalente a V secolo, quando fu istituita in sostituzione al rito pagano dei Lupercalia, in onore della fertilità della terra e degli uomini. Non sembrano però esserci documenti ufficiali che lo testimoniano.

C’è anche una ricorrenza moderna che è quella dei bigliettini d’amore che furono scritti da Carlo duca d’Orleans alla moglie nel XV secolo mentre era prigioniero nella torre di Londra.

Partire per festeggiare l’amore

Il regalo più apprezzato è il viaggio. Le molte destinazioni San Valentino 2019 dimostrano quanto il viaggio sia un sogno che si avvera e quando ad accompagnarci è la nostra dolce metà l’esperienza diventa ancora più indimenticabile.

Se è vero che il 14 febbraio è diventata prevalentemente una festa dal sapore commerciale è vero anche che non sono poche quelle coppie che amano ancora approfittare della ricorrenza per regalarsi un viaggio d’amore da ricordare.