I luoghi imperdibili da visitare all’Isola d’Elba

0
366

L’Isola d’Elba è molto conosciuta e frequentata da turisti provenienti da tutto il mondo, perché è la terza isola più grande d’Italia e si estende per 233 chilometri di costa che custodiscono tesori naturali e culturali.

La storia di quest’isola è molto antica e ci sono numerosi ritrovamenti archeologici che testimoniano la presenza umana già nel Paleolitico. Nel corso dei secoli sono state tante le popolazioni che hanno lasciato tracce dei loro insediamenti in questa fantastica isola e, grazie a loro, oggi è possibile godere di un ricco patrimonio culturale.

Raggiungere l’isola è molto semplice grazie ai numerosi traghetti che partono dai principali porti d’Italia: sui migliori siti online è possibile cercare l’orario partenze traghetti dall’Elba e verso l’isola.

Cosa vedere e cosa fare all’Isola d’Elba

Il capoluogo dell’isola è Portoferraio, conosciuta anche come la città rosa, a causa del calcare rosato utilizzato per lastricare le vie del centro storico. All’interno di questa cittadina sono custodite le ville napoleoniche, le mura antiche che difendevano in passato la città e numerose attività commerciali. Sempre nel capoluogo d’Elba, si trovano le Terme di San Giovanni, molto frequentate dai turisti per le tradizionali cure di fanghi, i bagni moderni e i servizi di spa.

Attraversando Rio Marina, è possibile raggiungere il Parco Minerario dell’isola, che valorizza la storia dell’industria estrattiva del ferro. Nel centro storico di Rio Marina si trova il museo, i sentieri minerari ed è possibile salire sul trenino che porta fino alle cave dell’Isola d’Elba.

Nell’estremità sud-occidentale dell’isola è possibile visitare Pomonte, lo scoglio dell’Ogliera e il relitto dell’Elviscot, un mercantile affondato nel 1972 e che oggi è la meta preferita di tutti gli appassionati di sub.

Nella regione occidentale, invece, si sale sul Monte Capanne, la vetta dell’Elba che può essere visitata grazie alla cabinovia oppure a piedi seguendo uno dei numerosi itinerari.

Le spiagge dell’Isola d’Elba

L’isola è piena di spiagge da scoprire, caratterizzate da un clima caldo e ventilato, affollate in estate dai turisti che amano la sabbia bianca, le coste sabbiose, gli scogli levigate e le caratteristiche spiagge con i minerali di ferro. Non mancano le numerose calette che rappresentano dei paradisi naturali.

A Portoferraio è situata la Spiaggia delle Ghiaie, un sito turistico immerso in un’area marina protetta, perfetta per gli amanti dello snorkeling e al riparo dai venti del sud.

In località La Biodola, invece, si trova la Spiaggia della Biodola con la sua sabbia sottile e dorata, un fondale basso e con tutti i servizi per i turisti. È molto frequentata dalle famiglie e dai giovani.

Nel comune di Capoliveri si trova la Spiaggia di Laconella, piccola e molto particolare, perfetta per tutti gli appassionati di active outdoor. È caratterizzata da un fondale sabbioso e un’acqua trasparente.

Tra le spiagge più rinomate troviamo anche la Spiaggia di Fetovaia, con una sabbia granulosa, che non si attacca alla pelle. Gode di una folta vegetazione, che la ripara dal vento, è facilmente raggiungibile con i mezzi di trasporto e garantisce tutti i servizi turistici per grandi e piccini.

Infine, nel comune di Marciana c’è la Spiaggia di Sant’Andrea, con della sabbia color ocra e con una vista meravigliosa verso la Corsica.