Ridurre i consumi della caldaia grazie alla coibentazione: è davvero possibile?

0
127

Ancora molte persone non hanno ben capito quale sia la correlazione tra I consumi della caldaia e la coibentazione dell’abitazione. Si tratta però di due tematiche strettamente legate da curare sempre. Spesso il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Savio a Roma consiglia di coibentare e isolare termicamente meglio l’abitazione quando si desidera ridurre i consumi della caldaia.

Il problema da bloccare si chiama dispersione termica, un fenomeno del tutto naturale di trasferimento di calore da un punto più caldo a uno più freddo, cioè da dentro casa a fuori casa. Se la barriera tra gli in due ambienti non blocca la dispersione termica, succede che I termosifoni devono restare accesi per molto tempo senza però riuscire a raggiungere la temperatura ideale per gli ambienti domestici.

Isolare i muri perimetrali dell’abitazione

Uno degli interventi migliori per migliorare la coibentazione della casa, è il cappotto termico che prevede di isolare i muri perimetrali.  Tutti gli esterni dell’abitazione, si realizzano delle contropareti in cartongesso imbottite con materiali isolanti come il polistirolo che impedisce il passaggio di calore da dentro a fuori.

Realizzare il cappotto termico è una delle richieste più frequenti in campo edile perché si tratta di un intervento davvero molto valido che non crea nemmeno disturbo all’interno di casa dato che i lavori si svolgono tutti all’esterno. non occorre andare via ad operazioni di ristrutturazione o simili, perché il cappotto esterno può essere realizzato in qualsiasi momento.

Sigillare porte e finestre o anche sostituirle

Un altro sistema per evitare il passaggio del calore generato dal sistema di riscaldamento da dentro a fuori è sigillare meglio le porte e le finestre, le quali spesso si trovano proprio sotto alle finestre, facilitando l’uscita di calore.

Se le finestre sono in buone condizioni, basta passare del silicone sigillante per impedire l’uscita del calore. Se così non fosse, meglio valutare la sostituzione di porte e finestre con modelli di ultima generazione che assicurano un ottimo isolamento termico.