Reti antireflusso: tutto quello che c’è da sapere

0
101

Se soffri di reflusso gastroesofageo, con ogni probabilità avrai già sentito parlare delle reti antireflusso. Di seguito proviamo a capire, più nel dettaglio, di cosa si tratta, perché e quando possono essere utili e come scegliere quelle che più e meglio soddisfano le proprie esigenze.

Guida essenziale alla scelta delle reti antireflusso

Andando con ordine: nonostante vengano vendute, soprattutto nei negozi specializzati e nelle sanitarie che trattano anche questo tipo di prodotti, come “reti antireflusso” appunto, si tratta di semplici reti ortopediche, con doghe generalmente in legno e che sono regolabili, soprattutto nella parte anteriore, quella in cui è poggiato busto e testa di chi le utilizza. Dovresti sapere bene, del resto, che il reflusso gastroesofageo si fa sentire soprattutto quando sei completamente disteso e anche se è già passato del tempo dall’ultimo pasto: una rete regolabile, che ti permetta di dormire o di stare sdraiato a leggere o a guardare la TV mantenendo comunque una posizione semi-eretta dovrebbero aiutarti, insomma, ad alleviare i sintomi e a migliorare la qualità del tuo riposo.

La buona notizia è che in commercio non trovi che l’imbarazzo della scelta: molte aziende specializzate in prodotti paramedici hanno in catalogo, infatti, reti ortopediche reclinabili adatte a chi soffra di reflusso, di diverse fasce di prezzo tra l’altro in modo che tu non sia costretto a spendere più di quanto il tuo portafoglio permetta. Tra i fattori che dovresti prendere in considerazione, però, c’è

  • di che sistema è dotata la rete antireflusso in questione? Alcune reti regolabili, infatti, sono elettrice e dotate di un piccolo motore alimentato a corrente che alza e abbassa al bisogno testata e piedi del letto. Altre reti, le più tradizionali e in commercio da tempo, hanno invece sistemi meccanici e “a leva”. Le differenze sono di prezzo, ovviamente, ma faresti bene a considerare anche il fattore praticità.
  • Quanto è grande? Va da sé che in commercio trovi tanto delle reti singole antireflusso, quanto delle reti matrimoniali: ovviamente non puoi che decidere sulla base di fattori personali ma, se dormi con un partner, tieni conto che potrebbe essere difficile trovare reti reclinabili della stessa identica altezza di quelle normali e che, comunque, una rete regolabile di una soluzione molto comoda anche per chi semplicemente voglia fare a letto attività come leggere o guardare la TV.