Rimedi naturali per il linfedema delle gambe

0
34

Il linfedema è una patologia che causa la stagnazione dei liquidi, soprattutto negli arti come gambe e braccia. A causa di un trauma, un intervento chirurgico, una patologia cronica il sistema linfatico si blocca, impedendo ai liquidi di scaricarsi. Invece, restano bloccati provocando gonfiore, dolore ed edema.

Purtroppo, non esiste una cura per il linfedema ma ci sono diversi trattamenti naturali che possono migliorare la situazione e favorire il deflusso dei liquidi, come quelli indicati di seguito.

Il linfodrenaggio

Per iniziare, il linfodrenaggio è un particolare massaggio, manuale o anche meccanico, che consente di incoraggiare la circolazione dei liquidi in maniera che la gamba si sgonfi. Chi cerca linfedema gambe rimedi naturali, può trovare di enorme aiuto la tecnica del linfodrenaggio che aiuta anche a ridurre lo stato infiammatorio e migliorare la circolazione.

Grazie a un percorso di trattamento studiato ad hoc, si possono ottenere ottimi risultati che durano nel tempo se si seguono bene le indicazioni e i consigli degli esperti fisioterapisti.

L’alimentazione

Un ruolo importante nel contrastare la ritenzione di liquidi tipica del linfedema lo gioca anche l’alimentazione. Il sovrappeso e l’obesità sono fattori che sicuramente peggiorano la condizione del linfedema poiché è più difficile per il sistema linfatico drenare i liquidi attraverso il tessuto adiposo.

Una dieta controllata ricca di nutrienti come la vitamina C e i flavonoidi aiuta a rafforzare le pareti capillari e migliorare il sistema di circolazione linfatico. Per esempio, vanno preferiti i vegetali iniziando da frutti rossi, agrumi e cipolle. Inoltre, vale la pena aumentare l’apporto di calcio e magnesio perché preziosi per liberare il corpo dai radicali liberi ma anche ridurre lo stato infiammatorio.

Assumere liquidi

A molti potrebbe sembrare dissonante consigliare di assumere più liquidi quando c’è un ristagno di linfa. Tuttavia, l’idratazione è fondamentale per drenare, fare defluire ma anche eliminare tossine. Le tisane alle erbe sono ottimo rimedio naturale per il linfedema alle gambe. Per esempio, si può assumere una tisana a base di trifoglio rosso, betulla, centella asiatica, corteccia cenere spinosa e anche zenzero. Andrebbe consumata almeno tre volte al giorno senza aggiungere zucchero.

L’esercizio fisico

Per favorire il drenaggio dei liquidi è importante fare esercizio fisico. Purtroppo, molte persone che sono colpite da linfedema hanno patologie croniche che magari impediscono la deambulazione. A volte, anche l’età avanzata può mettersi di traverso. Tuttavia, basta davvero poco per fare un po’ di movimento e contrastare la sedentarietà, altro fattore che peggiora i sintomi del linfedema.

Il bendaggio

Altro trattamento del tutto naturale per aumentare il drenaggio dei liquidi consiste nel bendare e avvolgere gli arti gonfi. Questo incoraggia la linfa a fluire verso il centro del corpo. Il bendaggio deve essere stretto oppure si possono utilizzare delle calze compressive.

Contrastare la gravità

Infine, un ultimo consiglio che non poteva mancare tra i rimedi naturali contro il linfedema è contrastare la gravità. La circolazione linfatica migliora quando si tengono le gambe sollevate. Per questo motivo, vale la pena aggiungere uno spessore sotto il materasso.

SHARE
Previous article3 segnali che lui ha un’altra