Le 3 funzioni principali di un marchio

0
139

Il marchio è un segno distinguibile come un simbolo, una scritta o anche un colore che caratterizza un prodotto di un’azienda che lo ha fatto registrare presso l’ufficio marchi e brevetti ma perché? Ecco 3 delle molte funzioni che un marchio può garantire.

La comunicazione

Una delle ragioni per cui è di fondamentale rilevanza registrare un marchio è la comunicazione. L’azienda che registra il suo marchio o quello di uno specifico prodotto, può poi impostare una campagna pubblicitaria che renda noto a tutti il marchio che rende subito riconoscibile tra tutti il prodotto. Avere un brand premette di impostare una comunicazione efficace che possa aumentare il successo del prodotto sul mercato, sbaragliando gli altri competitors.

La distinzione del prodotto

All’interno di una stessa categoria di prodotto come può essere la pastasciutta, i telefoni smartphone, l’arredamento etc. c’è bisogno che i prodotti si distinguano uno dall’altro, in maniera che il cliente possa scegliere. I marchi, infatti non possono avere un nome generico ma devono avere un nome distinguibile che no sia quello della categoria di appartenenza così da esser distinguibili un dall’altro. Può sembrare poco ma invece si tratta di un aspetto fondamentale che permette la fidelizzazione del cliente; obiettivo principale delle aziende. Il consumatore che vuole nuovo lo stesso prodotto, andrà a cercare il marchio del prodotto acquistato in precedenza, che ha già conquistato il suo favore. Per poter far sì che il consumatore torni a preferire il prodotto dell’azienda, il marchio è fondamentale perché lo distingue dagli altri.

Una qualità garantita

Dopo che il marchio viene registrato all’ufficio marchi e brevetti, questo divetta una sorta di garanzia tra azienda e consumatore. Il marchio che distingue il prodotto dagli altri della stessa categoria merceologica rappresa anche un patto tra il cliente e l’azienda la quale si impegna a mantenere lo stesso livello qualitativo che ha conquistato il mercato. Un prodotto che ha una qualità inferiore non potrà avere lo stesso marchio e perciò esso diventa un accordo tra le due parti: una acquista il prodotto o servizio con la promessa che vanga mantenuta la qualità desiderata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here