Come si fa la spata fresca all’uovo: l’ABC della cucina italiana

0
34

Gli ingredienti

La ricetta prevede di mettere circa 100 gr di farina 00 a testa e un uovo ogni 100 gr di farina. No serve altro per realizzare l’impasto che ha resto l’Italia famosa in tutto il mondo. Meglio preferire uova freschissime e biologiche e farina di grande qualità, evitando quelle con cereali misti che non vanno bene.

La preparazione

Per la pasta fatta a mano si deve prepara una spianata. Va benissimo il piano di lavoro della cucina ben pulito o anche il tavolo da pranzo. Si mette la farina sulla spianata facendo una sorta di vulcano. Al centro del vulcano vanno messe una per volta le uova fresche, una per ogni etto di farina. Con la forchetta si sbattono delicatamente le uova e si inizia a incorporare un po’ per volta la faina. Abbandonata la forchetta, si lavora l’impasto con le mani fino a quando non si ottiene un panetto dal colore giallo / arancio intenso. Il panetto è pronto quando è liscio e si stacca dal paino. Ora la pasta fatta a mano deve riposare in frigorifero per almeno mezz’ora coperto con al pellicola trasparente.

Trascorso il tempo di riposo la pasta è prona per esser lavorata nuovamente. Questa è la base per qualsiasi tipo di pasta. All’inizio è meglio iniziare a preparare delle semplici tagliatelle ma si possono preparare mollissimi altri formati di pasta fresca compresi i tortelli che sono molti più facili da fare di quanto si pensa, basta aver un po’ di tempo a disposizione.

La pasta fresca si deve tirare a con il matterello in uno strato molto sottile ma molti utilizzano la macchiane per la posta che facilita moltissimo il lavoro, eliminando la fatica. I veri puristi non accettano che si chiami pasta fresca fatta a mano quella fatta con la macchina però. Ora che si a imparato a fare la pasta fatta a mano non resta altro che sbizzarrirsi con tagliatelle, tagliolini, pappardelle, tortelli, cappellacci e buon appetito!

SHARE
Previous articlePerché preferire degli infissi in pvc?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here