Aprire un’azienda edile? Informazioni utili

0
187

Per aprire un’azienda edile in Italia ci sono numerose cose da sapere e procedure da rispettare. La burocrazia non ammette errori, inoltre occorre una buona dose di preparazione per conoscere ogni cosa al dettaglio. Certamente chi decide di provare in questo settore ha bisogno anche di un capitale dato che i costi sono notevoli per avviare e allo stesso tempo sostenere un’azienda simile.

Il settore edile è molto proficuo, questo facendo riferimento alle aziende del settore che lavorano. Chi ha appena iniziato in questo genere di attività deve pensare a molte cose, prime fra queste la ricerca dei clienti. Nonostante i costi, è possibile attutire le spese grazie alle agevolazioni fiscali proposte dalla regione. I clienti nel settore dell’edilizia possono essere privati e aziende che commissionano il lavoro. Anche per il comune della stessa città o lavori per la regione vengono svolti per conto dell’aziende edili.

Consigli per aprire un’azienda edile

Serve essere motivati per aprire un’azienda edile, ogni cosa va eseguita con attenzione e le responsabilità devono venire prima di ogni cosa. Vi sono infatti dipendenti assicurati che percepiscono un salario, mezzi per il lavoro che devono risultare in regola e idonei, insomma c’è molto da sapere in merito. Passiamo adesso veniamo ai consigli da seguire:

  • In caso di precedenti fallimenti la domanda non viene ammessa.
  • É necessario essere inquadrati quindi sapere come la legge riconosce l’azienda.
  • Solitamente le scelte ricadono su impresa familiare, società o imprenditori idividuali.
  • Aprire la partita IVA. Servono anche le ripettive iscrizioni: iscrizione all’INPS, l’INAIL e al Registro delle Imprese.
  • Il locale prima di essere abilitato deve passare il controllo dell’ASL, dopodiché è rilasciato il permesso.
  • Lo stesso locale che verrà adibito come zona deposito per materiali e strumenti di lavoro, etc. Deve possedere requisiti necessari attinenti alla sicurezza e l’igiene. Vale anche gli uffici.
  • L’azienda ha sempre un’insegna, questa non la si può esporre senza il permesso rilasciato.
  • È imperativo dichiarare l’inizio di attività al comune.
  • I mezzi di lavoro sono un’altra spesa da sostenere continuamente. Quindi polizze assicurative per quest’ultimi e naturalmente per i dipendenti.
  • Da non sottovalutare il meccanico da cui rivolgersi sempre per qualunque lavoro possa essere richiesto.
  • Disporre di un ufficio in centro città è una buona idea per fare pubblicità alla propria azienda. Ovviamente le zone ben trafficate sono quelle da prendere più in considerazione.

Manca ancora qualcosa di essenziale da aggiungere riguardo l’azienda edile. Il venditore, ovvero l’azienda a cui è necessario rivolgersi per gli acquisti del materiale utilizzato nei lavori di ristrutturazione e costruzione. A questo aggiungiamo anche gli attrezzi che naturalmente se non sono di qualità non garantiscono una mano d’opera eccellente. È possibile rivolgersi a Ec Foppoli per saperne di più su quanto appena detto.

Naturalmente vogliamo ricordare che le questioni finanziarie e amministrative sono importanti e necessitano dell’ausilio di un commercialista che possa fornire quanti più suggerimenti possibili. (alla fine dell’articolo).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here