Connessione internet: come scegliere quella più adatta alle tue esigenze

0
409

La nostra vita è sempre più legata all’efficienza e alla velocità della rete internet. Non solo smartphone e computer, ma anche elettrodomestici e vari tipi di dispositivi tecnologici e non sfruttano oggi la rete wi-fi che, connessa al web, ne permette una gestione rapida, semplificata e a distanza.

Scegliere la connessione più adatta alle proprie esigenze non è semplice, soprattutto per chi non ha dimestichezza con i termini tecnici e non sa quale sia ad esempio la differenza tra l’adsl e il 4G. Chi desidera una connessione veloce, ma soprattutto stabile e affidabile, può consultare le numerose offerte internet casa sfruttando i siti di comparazione, così da individuare quella più conveniente; in alternativa, è possibile affidarsi alla connessione mobile, ossia quella dello smartphone, la quale può, all’occorrenza, essere condivisa con altri dispositivi.

In linea generale, non esiste una scelta migliore di un’altra; tutto dipende dalle proprie esigenze e, più nel dettaglio, dall’uso che si intende fare della rete internet.

Connessione mobile e fissa: quali sono le differenze

Le differenze tra le connessioni fisse e quelle mobili sono numerose, ma quella più evidente riguarda il fatto che, mentre le prime viaggiano su dei collegamenti fisici, le seconde non hanno bisogno di cavi e sfruttano le frequenze radio. Questo rende le connessioni fisse più stabili rispetto a quello mobili, ma non necessariamente più veloci. La velocità varia infatti da una tecnologia all’altra e, se possiamo dire che il 4G è più lento della fibra ottica, è anche vero che risulta più veloce dell’adsl; oggi sta inoltre prendendo piede il 5G, il quale, al massimo della potenza, ha dimostrato di poter essere tre volte più veloce della fibra.

Un altro aspetto che differenzia le connessioni fisse da quelle mobili riguarda la quantità di traffico incluso nelle offerte; le connessioni fisse sono oggi perlopiù a traffico illimitato, mentre quelle mobili, pur costando meno, mettono a disposizione degli utenti un numero limitato di giga, superati i quali il prezzo di navigazione può diventare esorbitante.

Connessioni casa: adsl e fibra

Chi decide di optare per una connessione fissa, può oggi scegliere tra l’adsl e la fibra ottica; quest’ultima è disponibile in due versioni: FTTH e FTTC. La fibra, più recente dell’adsl, sfrutta una tecnologia che la rende più stabile e veloce, perfetta per chi vuole una casa smart, ma anche un po’ più costosa. L’adsl, viaggiando sui vecchi cavi del telefono, non necessita di interventi particolari e offre una velocità adatta a soddisfare le normali esigenze di navigazione.

Connessioni mobile: dal 4G al 5G

La connessione mobile oggi più diffusa nel nostro Paese è il 4G, ossia la quarta generazione delle tecnologie per le connessioni mobili; successore del 3G, il 4G ha dimostrato di essere abbastanza veloce e affidabile da poter essere utilizzato anche per la condivisione dei dati mobili da un router, il quale può essere anche un normale smartphone, verso altri dispositivi. Più veloce dell’adsl, ma più lento della fibra ottica, il 4G sta per essere soppiantato dalla quinta generazione, il 5G, velocissimo, potente e in grado di rivoluzionare il mondo delle connessioni mobili.