4 consigli pratici per pianificare al meglio i tuoi traslochi

0
305

Il materiale: tutto quello che serve

Quando devi organizzare e pianificare i tuoi traslochi a Roma, come primissima cosa, procurati tutto quello che serve per le fasi successive, iniziando dal materiale per l’imballaggio che puoi avere in modo gratis con un po’ di pazienza e studia, come tenere lo scatolone con cui il corriere ha eseguito la consegna della merce ordinata online o direttamente prenderli al supermercato.  Vedi di avere anche una fornita cassetta degli attrezzi con cose come trapano e avviatore elettrico carico che agevolano le operazioni di smontaggio.

Lo smontaggio: come procedere per gradi

Quando devi smontare un mobile inizia facendo una foto o uno schizzo su carta per ricordare come era sistemato al fine di rimontarlo nello stesso modo poi. Inizia togliendo le ante, poi i cassetti e i ripiani interni. Per smontare la struttura, inizia dalla cima poi gli elementi verticali e così via fino al fondo. Man a mano che procedi e togli i meccanismi, conservali in un contenitore apposito affinché non vadano persi e no si mischino con altri che non c’entrano nulla.

L’imballaggio: iniziare prima

Non aspettare l’ultimo minuto per iniziare con i traslochi a Roma a imballa gli oggetti che non usi tutti i giorni prima del tempo al fine di non arrivare con l’acqua alla gola nei frenetici giorni in cui ci sarà il vero e proprio trasferimento in casa nuova. Metti via tuto quello che non è della corrente stagione nonché i soprammobile. Le scatole già pronte puoi metterle in cantina o semplicemente in corridoio.

L’etichettatura: come non far confusione

Etichetta bene le scatole di cartone che hai già fatto segnando con il pennarello indelebile, anche direttamente sul cartone, la stanza in cui vanno portati. Scrivi anche un numero progressivo per sapere quanti ne hai fatti. Puoi scrivere su un’agendina che cosa contiene ogni singola scatola nel dettaglio così se cerchi qualcosa lo trovi in un attimo senza ribaltare tutte le scarole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here